PREMIO AACS DI ROMA 2011

Tredicesima edizione

Premio Aacs di Roma 2011

Con donne simili, una nazione non può morire. Si è chiusa con la citazione di Giuseppe Garibaldi la tredicesima edizione del Premio Aacs di Roma che quest¹anno ha avuto come filo conduttore il contributo del mondo femminile allo sviluppo della società civile. La cerimonia si è svolta il 14 dicembre 2011 nella Sala dell’ex chiesa di Santa Marta in piazza del Collegio Romano.

I riconoscimenti sono stati assegnati:
– ad Asha Omar Ahmed, coraggioso medico che opera nel territorio della Somalia tra mille difficoltà, prestando non solo aiuto come ginecologa ma facendosi voce attiva a tutela delle donne, soprattutto presso la popolazione giovanile, per superare antiche pratiche che mettono a rischio la salute e lo sviluppo armonioso della femminilità;
– alla giornalista Fiamma Arditi, promotore del Without borders Festival/ Festival Senza Frontiere, iniziativa che si propone di superare tutti i confini, sociali, geografici ed economici che dividono gli esseri umani, evidenziando per immagini un mondo di dolore e di distacco che può essere superato dalla capacità di tessere una rete di comunicazione tra i popoli;
– al Capitano dell’Aeronautica Militare Liliana Capano, prima donna in Italia a svolgere la delicata professione di controllore degli spazi aerei della Difesa nazionale. Il suo impegno in un settore difficile e delicato testimonia la determinazione del Capitano Capano e traccia la strada per superare un altro confine negli ambiti talvolta ancora rigidamente separati nel mondo del lavoro tra uomini e donne.
Il Premio Cuore di Roma, intitolato alla memoria dell’avvocato Emilio Conte, è stato quest’anno assegnato alla Procura di Santa Maria Capua Vetere e alle sue donne-magistrato che operano in un territorio contrassegnato dalla presenza soffocante di pericolose organizzazioni criminali, conseguendo, senza clamore, grazie a importanti protocolli di indagine e organizzativi, risultati decisivi per il bene della collettività.
La Commissione europea Rappresentanza in Italia ha assegnato una targa alla Procura di Santa Maria Capua Vetere.
Alla cerimonia hanno partecipato il Questore di Roma Francesco Tagliente, che ha sottolineato la crescente presenza e affermazione delle donne nella Polizia di Stato; l’assessore al Bilancio della Provincia di Roma Antonio Rosati, che ha messo in evidenza quanto sia importante che cittadini e Istituzioni facciano rete; l’assessore alle Politiche Culturali di Roma Capitale Dino Gasperini, che ha rilevato come il Premio abbia toccato quest’anno temi cittadini, ma anche di livello nazionale e internazionale.
“Ascoltare sempre di più i cittadini per cogliere la loro visione della quotidianità” è la sollecitazione che l’Associazione Abitanti Centro Storico ha rivolto alle Istituzioni cittadine alla conclusione della cerimonia.
Nel corso dell’incontro è stato presentato il Calendario realizzato da Aacs di Roma e dedicato nel 2012 alle cupole di Roma. Come negli passati, le offerte libere ricevute per il Calendario saranno interamente devolute ad Emergency per l’Ospedale di Goderich in Sierra Leone.
Il Presidente della Repubblica ha conferito al Premio AACS di Roma una propria targa di rappresentanza.
Il Premio AACS si svolge con il patrocinio della Commissione Europea-Rappresentanza in Italia, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, di Roma Capitale, del Municipio Roma Centro Storico e grazie al sostegno di Eni Italgas, Poste Vita, Cam, Advenia, eCampus, Fondazione di Liegro e Saba Abertis.